Book Now
Il sestiere2018-08-20T00:32:55+00:00

Il sestiere di Castello

Il sestiere di Castello, nella parte orientale di Venezia (la “coda del pesce”, secondo la caratteristica forma), è il più esteso e il secondo per popolazione, nonché l’unico a non affacciarsi sul Canal Grande. Fu uno dei primi nuclei abitativi della città e il suo nome nasce da un forte medievale che sorgeva nella zona dell’isola di San Pietro.
È una delle zone più verdi di Venezia, con i Giardini e il parco di Sant’Elena, ed infatti la sua tranquillità e lontananza dai flussi turistici principali lo rendono zona prediletta dai residenti.
Diversi sono i luoghi di interesse e rilevanza storico-culturale di questo vivace sestiere:
L’imponente Arsenale, fulcro dell’industria navale ai tempi della Serenissima Repubblica, è oggi sede della Marina Militare Italiana oltre che del Museo Storico Navale.
La Biennale di Venezia, con le sue sedi espositive e i suoi giardini, attira ogni anno migliaia di visitatori per le suoi Padiglioni di arte o architettura contemporanea.
Per quanto riguarda le chiese, merita sicuramente una visita l’Isola di San Pietro con la sua Cattedrale, per molti secoli sede vescovile ed infine sede patriarcale; nell’omonimo Campo troviamo inoltre la Chiesa di Santa Maria Formosa, una delle più antiche della città, progettata da Mauro Codussi. Accanto alla Chiesa sorge anche lo splendido Palazzo Querini Stampalia, sede dell’omonima Fondazione.
Infine una chicca di questo sestiere è sicuramente la Libreria AcquaAlta, dove libri sono disposti non su scaffali ma in barche, gondole, canoe e vasche che permettono di salvarli, appunto, in caso di acqua alta.